Fotodinamica (PDT)

Terapia fotodinamica

Il processo fotodinamico consiste nella reazione di un fotosensibilizzante provocata da una sorgente luminosa che abbia una specifica lunghezza d’onda, atta ad essere assorbita e quindi ad attivare Il fotosensibilizzante stesso. Si considera completata l’azione fotodinamica dal momento che questa si traduce, in ultima istanza, in una reazione fotochimica.
Nel nostro caso questa reazione genera ROS ( specie reattive dell’ ossigeno ). Si tratta cioè dell’elemento indispensabile per produrre l’azione biologica desiderata

La Terapia Fotodinamica o PDT 

  • Il singlet oxigen O*2 è una specie radicale altamente attiva dell’ossigeno
  • Sopravvivenza < 0.04 msec
  • Raggio d’azione <0.02 um
  • Induce danni ossidativi nelle immediate vicinanze del sito subcellulare in cui si è localizzato il fotosensibilizzatore .

In questi ultimi anni la ricerca ha individuato diverse sostanze fotosensibilizzanti. Alcune di esse hanno origine artificiale ( come il blu di metilene, il blu di toluidina ). L’acido delta-aminolevulinico (ALA) è la sostanza sensibilizzante presente in ALADENT. Questa, a differenza di tutte le altre, è un composto omologo già presente nel nostro organismo in quanto parte integrante del processo di metabolismo del EME.

Da più di 15 anni Alpha strumenti si occupa di ALA-PDT, sperimentando e producendo nuovi specifici veicoli, in particolare nella dermatologia oncologica dove, tra l’altro, la PDT ha dimostrato un elevatissimo profilo di sicurezza.
Recentemente Alpha strumenti ha introdotto con successo applicazioni fotodinamiche antimicrobiche per la cura dell’acne e delle ulcere. Si tratta di applicazioni che hanno confermato grande efficacia in un ampio spettro di patogeni con un vantaggio rispetto agli antibiotici: non indurre resistenza.

Desideri altri dettagli su Aladent?

Richiedi maggiori informazioni

Ricevi subito una  consulenza
Tel: +39.0295738540

Università di Genova

Protocollo e trattamento

E’ in corso la formalizzazione  e validazione del protocollo di trattamento in collaborazione con l’ Università di Genova.

Select Language »